Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Il Bar dei Cubisti 2016 - parte 77
Ieri alle 11:41 Da Lupo67

» Depilati si depilati no
Ieri alle 9:51 Da Marco4671

» LA BIRRERIA
Lun 16 Ott 2017 - 8:44 Da Marco4671

» usate integratori o similari?
Mar 3 Ott 2017 - 16:07 Da Marco4671

» Che biker siete??
Lun 2 Ott 2017 - 22:19 Da Marco4671

» Cosa mi manda in crisi o quasi
Lun 2 Ott 2017 - 22:10 Da Marco4671

» Che stagione preferite per la MTB??
Lun 2 Ott 2017 - 22:03 Da Marco4671

» Quando avete cominciato ad andare in mtb?
Lun 2 Ott 2017 - 18:02 Da Marco4671

» Taglia emtb 29
Lun 2 Ott 2017 - 15:18 Da Tomax

Ottobre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Calendario Calendario

Chi è in linea
In totale ci sono 2 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 2 Ospiti

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 42 il Lun 12 Apr 2010 - 22:22
Statistiche
Abbiamo 1903 membri registrati
L'ultimo utente registrato è SicoVix

I nostri membri hanno inviato un totale di 55436 messaggi in 2927 argomenti
Accedi

Ho dimenticato la password

FORUM GEMELLATI
MTB Nordest FORUM
MondoAlpino
www.mondoalpino.it

Prima uscita AMS 125 Comp RX

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Prima uscita AMS 125 Comp RX

Messaggio Da SniperCUBE il Mar 2 Mar 2010 - 20:17

Ebbene sì, dopo quella decina di km. sotto l'acqua e al freddo di Domenica, oggi, vista la stupenda giornata e visto che il lavoro è quello che è, alle 16:00 mi sono fiondato a casa a prepararmi per poi uscire.

Ho fatto 30 km. (di cui 27 su pista ciclabile asfaltata e 3 in un campetto di mini-motocross).

Sono letteralmente esterefatto da quanto sia bello pedalare con una biga del genere.

In sella sull'asfalto mi sento super comodo: niente mal di fondoschiena e ammenicoli, niente mal di schiena, niente informicolamento. Sintomi e conseguenze sempre sopraggiunte e sopportate l'anno scorso quando ho iniziato a gironzolare con una biga "non per me". Riesco ad andare anche senza mani con la massima sicurezza e direzionalità, cosa che non riuscivo a fare con l'altra.

Questa volta ho avuto la possibilità con tutta la calma possibile di imparare a cambiare in base alle pendenze cercando di memorizzare "ad orecchio" ed a "a gamba" in che posizione si trovava la catena/cambio. Probabilmente deve essere fatto qualche settaggio a seguito del cambiamento della cassetta che c'è montata sui DT-Swiss in quanto il deragliatore posteriore non riesce a mettere la catena sulla corona più piccola e, inoltre, in diverse posizioni tocca il deragliatore anteriore. Ricordo che con i cerchi SunRiglé che montano cassetta Shimano, tutto funzionava correttamente. Se così sarà, per evitare continue regolazioni, cambierò cassetta anche sui SunRiglé sui quali ho montato pneumatici da strada.

Ho continuato a fare parte di quelle famigerate 50 frenate fino ad arresto completo, per via del rodaggio dei freni, e anche qui ho notato che in frenata, sia davanti che dietro si sente un "sfarfallio" leggero leggero e, le pastiglie non si staccano completamente dai dischi. Tenendo sollevata da terra la biga e facendo girare la ruota a mano si sentono le pastiglie strisciare leggermente sul disco e la ruota si ferma quasi subito.

Poi sono arrivato a quel campetto di mini motocross (è una zona pianeggiante in un prato con cunette dal mezzo al metro e mezzo con sali-scendi e gobbette abbastanza divertenti) e siccome era deserto mi ci sono infilato.
Prima volta in fuoristrada dai tempi della mitica SaltaFoss di bambino

Ho sbloccato la forcella ma l'ammo non l'ho toccato perchè non mi ricordavo come funziona (anzi dopo spulcio il manuale).
Mi ci è voluto qualche giro per capire come impostarsi sulla biga e come affrontare le asperità senza ammazzarsi . Con la forcella a 140 e con un ritorno veloce, quando salivo velocemente sulle cunette più alte, tendevo a ribaltarmi indietro. Poi ho provato a metterla a 100 ed un pò più lenta, e la cunetta me la magiavo come niente. Nelle gobbe multiple con discesine e salitine corte ma ripidissime mi sono divertito come un pazzo. Ho avuto modo di rimanere strabiliato da quanto grip abbiano i pneumatici, sia come trazione sul dritto, ma anche di traverso sulle ripidità (cavolo non scivolava nemmeno a pagarla sia sullo sterrato che sull'erba!!!!).

Per quanto riguarda i pedali invece è stato un vero e proprio disastro. Sull'asfalto non sono riuscito ad agganciarmi nemmeno una volta. Forse sono io che ho mantato male quagli aggeggi sulla suola delle Northwave Mission che ho comprato. L'unica volta che mi si è agganciato, il destro, è stato per sbaglio nel campetto e quasi mi ammazzo

Purtroppo essendo ancora inverno, dopo un'oretta e mezza mi sono rimesso sulla strada del ritorno verso casa, sorseggiando il Gatorade dalla borraccia (mai avuta prima d'ora), FELICE come un bambino!!!! Era un pezzo che non mi divertivo così con una biga!!!

Arrivato a casa ho provveduto a dare una spazzolata alla biga per togliere il fango che oramai si era solidificato.

Domani la lavo la infilo in macchina (assieme agli altri cerchi) e mi fiondo dal sivende a sistemare ciò che deve essere sistemato.

Sono contento come una pasqua!!!


PS: ora ho le gambe a pezzi
avatar
SniperCUBE
Cubista nullafacentis
Cubista nullafacentis

Maschile
Numero di messaggi : 1366
Data d'iscrizione : 05.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima uscita AMS 125 Comp RX

Messaggio Da bonz10 il Mar 2 Mar 2010 - 20:42

Ciao l'unica cosa che ti posso dire è che il fatto che nn riesci a usare tutti i rapporti è dovuto al fatto al fatto di una normale assestamento del cambio e non al tipo di cassette che monti. io sulla coppia di cerchi originali monto cassetta shimano deore 11-32 mentre sui cerchi da gara uso cassetta sempre shimano XT ma 11-34. i finecorsa del deragliatore posteriore che sono l'unica cosa che governa la dinamica per raggiungere il pignone piu grande o il piu piccolo sono uguali per ogni cassetta a parita di velocita. il tiraggio del cavo deragliatore invece determina la salita o la discesa tra una velocita e l'altra. Se vai dal sivende fatti spiegare come regolare il cambio a partire dal posizionamento dei finecorsa al tiraggio cavi... Sovente capita anke in gara di dover intervenire sui registri del cambio specie dopo eventuali cadute per cercare di ripristinare la trasmissione... ed è un bene che tu impari a farlo anke al volo
avatar
bonz10
Cubista indafaratus
Cubista indafaratus

Maschile
Numero di messaggi : 154
Data d'iscrizione : 13.09.09

http://www.vttarnad.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima uscita AMS 125 Comp RX

Messaggio Da skrave84 il Mar 2 Mar 2010 - 20:47

Bella li come ti capisco!!!
vedrai quando finisce il rodaggio che spetàcolo!
avatar
skrave84
Cubista primitivus
Cubista primitivus

Maschile
Numero di messaggi : 32
Data d'iscrizione : 26.05.09

http://www.mynight.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima uscita AMS 125 Comp RX

Messaggio Da SniperCUBE il Mar 2 Mar 2010 - 20:55

bonz10 ha scritto:Ciao l'unica cosa che ti posso dire è che il fatto che nn riesci a usare tutti i rapporti è dovuto al fatto al fatto di una normale assestamento del cambio e non al tipo di cassette che monti. io sulla coppia di cerchi originali monto cassetta shimano deore 11-32 mentre sui cerchi da gara uso cassetta sempre shimano XT ma 11-34. i finecorsa del deragliatore posteriore che sono l'unica cosa che governa la dinamica per raggiungere il pignone piu grande o il piu piccolo sono uguali per ogni cassetta a parita di velocita. il tiraggio del cavo deragliatore invece determina la salita o la discesa tra una velocita e l'altra. Se vai dal sivende fatti spiegare come regolare il cambio a partire dal posizionamento dei finecorsa al tiraggio cavi... Sovente capita anke in gara di dover intervenire sui registri del cambio specie dopo eventuali cadute per cercare di ripristinare la trasmissione... ed è un bene che tu impari a farlo anke al volo

Grazie mille

Infatti da adesso, per come sono fatto io, oltre a saperla cavalcare, dovrò sapere a menadito come smontarla e rimontarla, settarla, lubrificarla ecc. ecc. ecc.
avatar
SniperCUBE
Cubista nullafacentis
Cubista nullafacentis

Maschile
Numero di messaggi : 1366
Data d'iscrizione : 05.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima uscita AMS 125 Comp RX

Messaggio Da furio56 il Mer 3 Mar 2010 - 9:17

Per esperienza fatta in una quindicina d'anni su strada: regola il cambio sulle ruote che userai di piu' e cerca di memorizzare di quanto devi allentare/tirare il filo del deragliatore dietro quando metti le ruote "secondarie". In pura teoria tutto cio' non dovrebbe servire perche' gli standard sono gli stessi (battuta totale, spaziatura dei rapporti) e cambiando ruota posteriore il cambio non dovrebbe avere bisogno di regolazioni, ma per la nota legge di Murphy stai sicuro che quando cambi ruota le cambiate peggiorano sempre...
Per i pedali sistemerà tutto il Sivende, non pensare di andare in giro con pedali che non ataccano o mal regolati; è veramente pericoloso...
avatar
furio56
Cubista primitivus
Cubista primitivus

Maschile
Numero di messaggi : 35
Data d'iscrizione : 30.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima uscita AMS 125 Comp RX

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum